Pinna nobilis, pinna comune, cozza penna, pala di mare, Nacchere di Mare…

Tanti nomi per descrivere un bellissimo mollusco presente nel nostro splendido Mare…

Il più grande mollusco con una forma approssimativamente triangolare, arrotondata e più ampia nella parte superiore e più affusolata in quella inferiore. Le Nacchere di Mare vivono soprattutto nella prateria di Posidonia Oceanica, fissate, con la parte appuntita della sua conchiglia, nella sabbia o nella roccia. Vivono ad una profondità di pochi metri fino a 40metri…

Per nutrirsi e respirare pompa l’acqua nella cavità del mantello mediante un sifone inalante e poi la emette tramite un sifone esalante, un vero è proprio filtro… Il colore è bruno con scaglie più chiare, l’interno è bruno e lucente.

Possono vivere più di 20 anni e raggiungere anche un metro di lunghezza…ma di solito, la dimensione media di un esemplare adulto, è di circa 60/65 cm.

Queste meraviglie sono facili da vedere, facendo un pò di snorkeling lungo le nostre coste si posso individuare a pochi metri di profondità in mezzo a qualche roccia o nella prateria di Posidonia Oceanica.

La sua raccolta è vietata, la protezione ambientale è essenziale per salvaguardare questo mollusco e non solo, esempio da ancoraggi selvaggi o portarlo via come souvenir.

Considerata la ricchezza delle diverse forme di vita presenti nel nostro mare e territorio e tutte le loro meraviglie, vale la pena ricordare che bisogna riempire gli occhi e il cuore di ricordi ed emozioni, rispettare e non portare via come souvenir tutto ciò che ci circonda o calpestiamo, una regola di comportamento che dovrebbe accompagnarci sempre e che non deve conoscere deroghe.